AntiRep Ticino

antirepL'applicazione delle politiche neoliberiste, lo sfruttamento delle risorse naturali e dei popoli stanno portando ad un mondo sempre più polarizzato tra ricchi e poveri, tra aggressori e vittime; aumentano le guerre e l'inquinamento atmosferico che renderà invivibile il nostro pianeta. Dall'altra parte la voce di chi non vuole più sopportare in silenzio cresce, in tutto il mondo, le masse si mobilitano, scendono per le strade e si oppongono a decisioni che non condividono.

La forza del movimento sta diventando un pericolo per i potenti
che sempre più spesso rispondono con violenza e repressione alle legittime indignazioni della popolazione. Pensiamo agli arresti e soprattutto alle violenze di Genova e Ginevra per il vertice del G8, alle manifestazioni di lotta per il lavoro, l'educazione e la sanità sedate con le armi in tutto il sud America e in altre parti del mondo.

Anche in Ticino 
questi fatti non sono più estranei. Persone comuni vengono spiate e controllate per stilare liste nere, manifestanti vengono inquisiti per aver usufruito di un proprio diritto manifestando nelle strade cittadine, intimidazioni e controlli d'identità sono sempre più frequenti. L'obiettivo di chi è al potere è quello di terrorizzare chi prende coscienza e cerca di opporsi ai disegni dei potenti.

Il sapere è potere!
E' importante per questo mettere in primo piano la propria sicurezza, quella degli altri e quella delle azioni che si organizzano. Conoscere i propri diritti e i mezzi i per difendersi è fondamentale per poter agire in modo efficace. Non entriamo quindi in dinamiche che non ci appartengono, che la polizia vuole farci assumere, non dobbiamo disgregarci come movimento. Non dobbiamo avere paura della loro repressione perché possiamo prevenirla organizzandoci ed informandoci. Con questi obbiettivi sta nascendo nella nostra realtà un gruppo anti repressione che vuole fare luce sui diritti di ognuno e ed essere un supporto al movimento informando su quali sono i comportamenti migliori da avere durante delle azioni, su come rapportarsi alla polizia o in caso di arresto o a chi rivolgersi in questi casi.

AntiRep
Si vorrebbe formare una rete di protezione a tutela di singoli o gruppi che possa rappresentare una sorta di barriera alla repressione di cui siamo vittime. Bella idea no? Speriamo che non avrete mai bisogno del nostro aiuto….comunque nel caso ci proviamo!

This entry was posted in General. Bookmark the permalink.