Il nuovo opuscolo AntiRep

È online il nuovo opuscolo AntiRep, con i consigli legali aggiornati all’estate 2011. I consigli e i manuali precedenti sono stati nascosti per evitare confusione fra i consigli e le norme più recenti e il materiale non più aggiornato.

> Scarica, stampa e diffondi il nuovo opuscolo AntiRep (luglio 2011)

INDICE
1. Introduzione
2. Controllo di identità
3. Fermo di polizia
4. Perquisizione a domicilio
5. Citazione della polizia o del pubblico ministero
6. Arresto provvisorio
7. Interrogatorio
8. Detenzione per motivi di sicurezza
9. Prelievo del DNA
10. Altri rilevamenti segnaletici
11. Denunciare la polizia
12. Indennità per detenzione ingiustificata
13. Conclusione

Posted in Cosa fare in caso di..., Documentazione | Comments Off on Il nuovo opuscolo AntiRep

Rapporto del Collettivo Anti-Repressione Ticino sulle giornate nazionali dell’esercito 2007

Qui di seguito il comunicato stampa dell’Anti-Rep inviato ai media nazionali e distribuito oggi pomeriggio ai membri del Gran Consiglio Ticinese. 

Il Collettivo Anti-Repressione Ticino (Anti-Rep) si occupa di monitorare il rispetto dei diritti delle persone che si trovano confrontate con situazioni di repressione istituzionale. È un gruppo di appoggio che presta sostegno legale alle persone coinvolte in atti lesivi della propria dignità e libertà individuale. 

Durante le giornate antimilitariste organizzate a Lugano dal Coordinamento Precari Esistenziali (CPE), in concomitanza con le giornate nazionali dell’esercito svoltesi a Lugano dal 20 al 25 novembre, ha dunque seguito con attenzione la mobilitazione. 
Possiamo confermare che ci sono stati 11 fermi nei confronti della Clown Army sul lungolago di Lugano e altri 5, 4 dei quali sempre nei confronti della Clown Army, davanti alla centrale di polizia di Via Bossi. 
Inoltre grazie ai/alle nostr* osservatori/trici sul posto, alla documentazione fotografica e video, alle testimonianze e ai referti medici che abbiamo raccolto e visionato abbiamo potuto stilare un bilancio dell’accaduto. Questo materiale ci permette oggi di ipotizzare che durante la giornata di domenica 25 novembre la polizia ticinese (comunale e cantonale) abbia abusato della propria autorità. Secondo gli elementi in nostro possesso essa ha fatto uso massiccio di violenza fisica, verbale e psicologica nelle strade e all’interno della centrale di polizia. In via Bossi gli agenti hanno caricato i pacifici manifestanti alle spalle e ignorando il principio di proporzionalità. 
Per questa ragione sono state depositate 5 denunce, da parte di singoli e con il sostegno dell’Anti-Rep, al ministero pubblico contro l’operato degli agenti e del corpo di polizia. Le accuse sono: aggressione, abuso di autorità, sequestro di persona, lesioni gravi e subordinatamente semplici.  Continue reading
Posted in Eventi | Comments Off on Rapporto del Collettivo Anti-Repressione Ticino sulle giornate nazionali dell’esercito 2007

Resoconto del Collettivo Anti-Repressione Ticino – Giornate dell’esercito di Lugano 2007

Domenica 25 novembre ore 14.00 
Una quindicina di attivisti della Clown Army si dirige verso il lungolago di Lugano, dove sta per svolgersi la parata di mezzi militari. Pacificamente entra nel campo stradale e da vita ad un’animazione simbolica. Tra le brevi performances teatrali che realizza vi è la classica messa in scena di un massacro, che prevede di sdraiarsi a terra per poi rialzarsi qualche secondo dopo, come già inscenato la sera precedente al Conza. Non hanno nessuna intenzione di bloccare la parata ma semplicemente approfittano della strada libera per portare la loro rapida e ironica critica sull’esercito.  Continue reading
Posted in Eventi | Comments Off on Resoconto del Collettivo Anti-Repressione Ticino – Giornate dell’esercito di Lugano 2007

Informazioni AntiRep per il 6 ottobre a Berna

Segnala all’AntiRep:
– Se vieni arrestato o fermato
– Se osservi un arresto
– Se sei testimone di un intervento polizesco
– Dopo esse stata liberato

Anti-rep
077 445 23 29
ea@immerda.ch
Il gruppo AntiRep aiuta in caso d’arresto e/o d’intervento della polizia. Centraliziamo le informazioni, seguiamo le persone arrestate e aiutiamo a trovare un avvocato. La nostra presenza durante e dopo questa manifestazione può aiutare psicologicamente. Facciamo pressione sulle centrali di polizia che detengono dei/elle manifestanti affinché queste persone siano rilasciate al più presto. Dopo la manif, ti aiutiamo – se lo desideri – a formulare un reclamo/denuncia e ti accompagnamo durante il processo.

Ecco quello che facciamo:
– Raccolta d’informazioni riguardo agli arresti e agli interventi della polizia con l’aiuto del numero AntiRep (condizioni e persone implicate)
– Stand AntiRep presso Münsterplatz. Delle testimonianze osservazioni d’arresto o d’intervento della polizia potranno esservi depositate. Vi troverai ugualmente delle info generali sull’AntiRep.
– Servizio di consiglio post manif, proposto il 13 ottobre dalle 14.00 alle 18.00 presso la Quartiergasse 17 a Berna (al primo piano della Brasserie Lorraine)

Posted in Eventi | Comments Off on Informazioni AntiRep per il 6 ottobre a Berna

Informazioni AntiRep per il G8 Heigeldamm

Il vertice del G8 che si terrà dal 6 all’8 giugno a Heigeldamm è preceduto da una serie di iniziative repressive da parte delle autorità tedesche, che ancora una volta alimentano un clima di paura intorno al vertice, con il dichiarato scopo di impedire la libera espressione del dissenso e della protesta. La sospensione del trattato di Schengen, la creazione di una enorme zona di non diritto intorno al sito del vertice, le ulteriori misure di sicurezza (tra cui la predisposizione di tre carceri) costituiscono nei fatti la negazione dei diritti fondamentali della libertà di movimento e della libera espressione delle proprie idee.

> Vai alla pagina speciale su indymedia svizzera
> Informazioni antirep per la germania dettagliate (in inglese) 

Come a già a Genova, ad Evian e in altri luoghi, per tutelare i diritti delle persone che intendono manifestare contro il vertice del g-8 il Legal Team Europa, con i gli Avvocati tedeschi della RAV, aderente alla AED (Avvocati Europei Democratici) ha organizzato un servizio di supporto legale; tutti coloro che hanno problemi con le forze di polizia o altre autorità tedesche possono telefonare al n. 0049 – (0)3820 – 4768111 dove riceveranno adeguata assistenza e informazioni.

Per ulteriori informazioni durante il vertice consultare il sito www.rav.de Legal Team Europa

www.aed-edl.net mail to lte@ecn.org

Posted in Eventi | Comments Off on Informazioni AntiRep per il G8 Heigeldamm

AntiRep per la manif antiWef di sa27 a Basilea

Attivo solo a partire da sabato in mattinata

079 608 91 86 oder 079 680 14 65

> Maggiori info (in tedesco) 

Continue reading

Posted in Eventi | Comments Off on AntiRep per la manif antiWef di sa27 a Basilea

Polizia di Lugano al testosterone

Sabato 4 novembre 2006

Sabato sera. Un auto scura sgomma nei pressi della pensilina, a pochi metri una pattuglia della comunale crea un blocco stradale, la vettura non si arresta e, "sembra", quasi investe un agente fuggendo da via pretorio. Nell'auto si trovano 4 persone.

Qualche minuto più tardi un'altra auto, di colore scuro è in procinto di parcheggiare nei pressi del macello. A bordo 5 persone, due ragazze e tre ragazzi. Una volante della comunale scortata da due motociclette accende i lampeggianti. L'auto viene subito circondata. Tutto scorre rapidamente, quasi fosse la scena di un reality statunitense. Il ragazzo alla guida viene scaraventato a terra, viso al suolo e manette ai polsi. Il giovane seduto a lato si sporge per chiedere spiegazioni ma un agente,impettito, gli spacca un sopraciglio con un pugno. Da dietro scende una ragazza che, subito percossa, viene spinta contro la portiera della vettura. Continue reading

Posted in Testimonianze | Comments Off on Polizia di Lugano al testosterone

Aggrediti “per errore” dalla polcom di Lugano

Sabato 4 novembre 2006

Stavamo cercando parcheggio nei dintorni del CSA il Molino, quando dal nulla un poliziotto in sella ad una motocicletta, con i
lampeggianti accesi, ci ha intimato di spegnere il motore altrimenti ci avrebbe "infilzati".
L'agente, molto nervoso, ha dapprima letto la targa ad alta voce per poi urlarci di mettere le chiavi fuori dal finestrino; detto fatto. Sbigottiti da tutto quel trambusto e dall'evidente tensione degli sbirri, abbiamo provato a domandare cosa avessimo fatto, dal momento che stavamo solamente cercando un parcheggio. La risposta fu "lo sapete benissimo!" (in seguito ci dissero che la nostra auto poteva assomigliare ad un'altra che non si è fermata ad un posto di blocco..). Continue reading

Posted in Testimonianze | Comments Off on Aggrediti “per errore” dalla polcom di Lugano

Rainbow violenti sull’autopostale

Un piccolo resoconto di una spiacevole situazione che si è venuta a creare su di un autopostale pubblico con i garanti della sicurezza (addetti rainbow), una lettera che ho scritto e che non so ancora bene dove inviare       
          
la qui presente lettera è scritta oggi, di mia mano venerdì 27 giugno 2005, ore 24 e 00. Sono appena rincasato dopo una piacevole serata trascorsa al cinema, piacevole fino ad un certo punto. Il tutto è stato infatti "rovinato" da un azione a mio avviso scandalosa messa in atto da quelle stesse persona che dovrebbero garantire l' ordine sugli autopostali. Quest' oggi, terminata la proiezione del film al cinema di Airolo, mi sono recato in stazione per prendere l' autopostale e rincasare ad Ambrì. Nonappena arrivato all' ingresso del veicolo pubblico un addetto alla sicurezza "rainbow" mi intima di consegnarli un documento prima di salire a bordo, perplesso chiedo spiegazioni, ma l' uomo si rifiuta di darmele. Continue reading

Posted in Testimonianze | Comments Off on Rainbow violenti sull’autopostale

Fermi e schedature arbitrarie al presidio contro Berlusconi

Sabato 23 ottobre 2004, assieme a diverse altre persone ho deciso di partecipare alla manifestazione organizzata per contestare l'arrivo a Lugano di Silvio Berlusconi. Numerosi sono i motivi che mi hanno spinto a non voler accogliere questo presidente guerrafondaio, arrivista ed anticostituzionale, mi sono quindi recato, in maniera del tutto pacifica (indossando dei sandali) a Morcote davanti all'hotel che avrebbe ospitato il convegno degli "Azzurri nel mondo".       
             
Una cinquantina di persone stavano esibendo degli striscioni, urlando slogan e distribuendo volantini. La situazione sembrava tranquilla se non fosse stata per la presenza spropositata di polizia cantonale. Dopo pochi minuti, sono giunte due camionette piene di poliziotti in tenuta antisommossa che, fucili alla mano, si sono schierati davanti a noi. Hanno iniziato a spintonarci con gli scudi di plexiglas, nonostante la provocazione nessuno ha reagito. Gli antisommossa hanno continuato a spingere fino a circondarci completamente. A quel momento hanno annunciato che per uscire avremmo dovuto presentare i documenti e farci identificare. Continue reading

Posted in Testimonianze | Comments Off on Fermi e schedature arbitrarie al presidio contro Berlusconi